CONSOB

Che cosa è la CONSOB: La CONSOB è Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob) ed è un ente amministrativo. La Consob è dotata di personalità giuridica e piena autonomia con la legge 281 del 1985, e vigila sui broker e prodotti di investimento sul suolo italiano.

La Consob è senza dubbio la gioia dei clienti che ogni anno investono sui mercati finanziari, e la paura costante dei broker di trading online, in quanto è l’organo di regolamentazione principale italiano al quale tutti i broker, che vogliono essere considerati regolari e regolamentati, devono rivolgersi. Se non hai il sigillo Consob, non puoi considerarti un broker. Ma vediamo perché la Consob è così importante.

consob

La CONSOB non si limita tuttavia a controllare solo il mercato finanziario, in quanto la Consob è l’organo di controllo del mercato finanziario italiano.

La CONSOB controlla la trasparenza e la correttezza dei comportamenti degli operatori, per salvaguardare la fiducia e la competitività del sistema finanziario, la tutela dei trader ed anche il rispetto delle norme per i broker di trading online.
La Consob, vigila per prevenire e, ove occorra, fare la multa ad eventuali comportamenti deleteri per i clienti da parte dei broker; mette in pratica i poteri attribuiti dalla legge fino a che siano messe a disposizione dei clienti le informazioni necessarie per poter effettuare scelte di investimento consapevoli e profittevoli.
La CONSOB, è stata messa in piedi per garantire al 100% la massima efficienza delle contrattazioni, assicurando la qualità dei prezzi nonché l’efficienza e la certezza delle modalità di esecuzione dei contratti conclusi sui mercati regolamentati.

In questa mini-guida, vi illustreremo al meglio il mondo della CONSOB. La parola CONSOB, è l’acronimo di Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, e fu fondata con la legge 216/74, diventando quindi di diritto un’autorità completamente autonoma che opera nel rispetto delle leggi 281/85. La CONSOB è quindi un’autorità completamente indipendente, che si occupa di tutelare tutte quelle persone che vogliono investire attraverso i broker di trading online e nel mercato mobiliare.

L’obiettivo principale della CONSOB, è quello di tutelare tutti i mercati dove è possibile investire nel panorama italiano, che è certamente molto vasto, controllando tutti gli emittenti, intermediari e acquirenti, tutte le figure che si possono rivolgere alla CONSOB per chiedere informazioni per saperne di più sul broker di trading in questione, oppure sulle varie movimentazioni fatte nel mondo del trading.

La Consob si occupa di moltissimi campi, tra cui azioni, titoli di stato, fondi comuni d’investimento e loro quote, obbligazioni, prodotti derivati, opzioni, diritti, warrant e molto altro ancora.

Sul sito della CONSOB, vengono puntualmente pubblicate tutte le informazioni necessarie per fare investimenti e gestirli in maniera consapevole, nella piena trasparenza dei mercati finanziari. Sul sito della Consob, vengono pubblicate una serie di regole, per permettere all’investitore di non incappare in truffe.

Sedi della Consob

È possibile recarsi alla Consob, sia a Roma che a Milano, ecco gli indirizzi, comprensivi di numero di telefono:

Via G.B. Martini, 3 – 00198 ROMA
tel. 39 06 84771 (centralino)
fax 39 06 8417707

Sede secondaria operativa:

Via Broletto, 7 – 20121 MILANO
tel. 39 02 724201 (centralino)
fax 39 02 89010696

Consob: il protettore dei trader

Possiamo considerare, senza troppi giri di parole, la Consob come il “protettore dei trader”, in quanto controlla i mercati e i mercati finanziari, accertandosi che tutti i broker sul suolo italiano trattino in maniera equa i clienti presenti sulle piattaforme di trading online. Si tratta quindi di una sorta di missione molto simile a quella di Altroconsumo verso i Consumatori italiani.

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, ha una personalità giuridica completamente indipendente, che ormai svolge le sue varie funzioni dal 1985, e l’attività che svolge in italia è essenzialmente di verifica e difesa per tutte quelle persone che investono o fanno trading sui mercati finanziari, ma anche di chi risparmia utilizzando i servizi messi a disposizione dalle numerose banche presenti sul territorio.

Cosa potrebbe succedere se i milioni di utenti, che ogni giorno fanno trading sulle numerose piattaforme di trading, non dovessero più essere tutelati da un organo come la CONSOB? Beh, molto probabilmente molti si sposteranno a fare trading su broker con regolamentazioni estere, in quanto in paesi come la Gran Bretagna sono presenti degli organi di regolamentazione molto simili alla CONSOB, come ad esempio l’FCA.

I broker che hanno la doppia regolamentazione FCA e CONSOB, come ad esempio eToro, sono sicuramente tra i più sicuri, in quanto rispettano due normative, che sono lo standard del settore quando si parla di trading online.

Tornando a parlare nello specifico della CONSOB, che è del resto l’argomento principale di questa guida, è importante sottolineare che la Consob ha delle funzioni molto particolari, che vanno a tutelare i risparmiatori. La Consob ha infatti un obiettivo di difesa ben preciso, prendendo in esame in maniera molto seria i prodotti per l’investimento e le società che stanno dietro a ciò.

La Consob controlla inoltre tutti quegli enti e intermediari finanziari dove si risparmia o si investe o ci si rivolge per decidere il da farsi. Attraverso la commissione formata dalla Consob, c’è dietro un lavoro certosino per verificare la piena regolarità della gestione dei vari prodotti del mondo degli investimenti, come il Forex, azioni, obbligazioni e titoli di stato.

La Consob ha inoltre un task molto importante, come l’emanazione di numerose norme che proteggono i traders e gli investitori, regolando direttamente i rapporti attraverso l’emanazione di norme atte a proteggere gli investitori, che sono certamente uno degli aspetti più amati dai trader di tutto il mondo, che proprio per questo si registrano solo e soltanto su broker regolati dalla CONSOB, che permettono dunque un alto livello di affidabilità.

Un’altro aspetto molto importante nelle varie funzioni della Consob, è la sua ricognizione nei mercati finanziari. Grazie alla grande trasparenza da parte della Consob, la qualità dei broker regolati Consob è innegabile.

Per riuscire a vigilare ogni giorno con la massima efficacia di sempre sui mercati finanziari e per risolvere i problemi dei trader ed investitori, la Consob può contare sull’illustre collaborazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, verso cui trasmette in maniera quasi quotidiana, una relazione sulle varie attività svolte dai propri impiegati, che ogni giorno tentano di scovare le varie truffe presenti sui mercati finanziari.

I broker di trading e le truffe

È ovvio ormai che l’operato della CONSOB è stato principalmente creato per ovviare a tutte quelle truffe dei broker di trading malevoli, che ogni giorno architettano per sottrarre soldi ai propri clienti. Tuttavia, non è assolutamente detto che tutti i broker di trading siano delle truffe, anzi. I broker che sono regolati dalla CONSOB, sono i broker più affidabili presenti sul suolo italiano e i broker regolati dalla CONSOB, offrono una protezione al 100% dalle truffe, grazie proprio alla loro vigilanza sui broker e sui vari servizi d’investimento presenti nel territorio.

Il mercato del forex ha delle movimentazioni che superano di gran lunga il trilione di dollari al giorno. Che si combinano con le opzioni su valute e contratti a termine, e quindi gli importi superano letteralmente il paio di miliardi di dollari scambiati in sole 24 ore, una liquidità superba e che farebbe accapponare la pelle anche a Bill Gates o investitori del calibro di Warren Buffett, una liquidità che è molto ambita dalle truffe di trading, che ogni giorno sono combattute senza sosta dalla CONSOB.

La Consob lavora all’unisono con il sistema di regolamentazione europeo, che è attualmente in vigore in tutta Europea. Questo sistema dice che per fornire dei prodotti finanziari ai clienti, è necessario rispettare delle leggi e stress test a dir poco restrittivi. La normativa MiFID ha infatti l’obiettivo di far rispettare le leggi e di fornire le migliori condizioni di trading e liquidità possibili al cliente del broker di trading online. La MiFID agisce in maniera trasparente, e nel pieno rispetto delle leggi europee ed italiane, imponendo dunque la massima trasparenza e correttezza, dando la possibilità ad un broker con sede in europa, di accogliere clienti in qualsiasi paese dell’UE. Attraverso l’unione tra MiFID e Consob si ha il privilegio di accedere ai migliori broker di trading online. Le autorità di vigilanza dei paesi, autorizzano senza l’utilizzo di ulteriori intermediazioni, i broker che si trovano su un’altro paese europeo e che lì sono autorizzati e regolamentati. Grazie a questo continuo scambio di dati, i broker autorizzati sono presenti nelle liste, quando però quelli non autorizzati vengono prontamente trovati e rimossi, grazie all’utilizzo di particolari sistemi di ricerche incrociate.

Nel suo rapporto del 2009, il Comitato dei cambi ha stimato che il numero totale di transazioni relative al mercato forex sono pari a 3.2 miliardi di dollari. Con questi volumi di denaro che gravitano intorno a un mercato spot OTC, le truffe Forex possono solo aumentare con il miraggio degli utenti di guadagnare grosse somme in quantità limitate di tempo. Molte delle vecchie truffe popolari hanno cessato di esistere, a causa di gravi azioni esecutive da parte della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) in USA e della CONSOB in Italia. Tuttavia, esistono ancora molte truffe, e proprio la CONSOB si occupa di “beccare e bloccare” i truffatori, anche attraverso la preparazione di una lista di broker regolamentati. Ecco un esempio di broker regolamentato:

Impresa di investimento comunitaria: ETORO (EUROPE) LIMITED
Sede legale: 4, Profiti Ilias Street, Kanika Business Centre,
Città: 4046 LIMASSOL
Stato: CIPRO
Iscrizione all’elenco: n. 10033275 del 14/04/2010
N. iscrizione all’elenco: 2830
SERVIZI ESERCITABILI IN ITALIA
Affitto di cassette di sicurezza e amministrazione di strumenti finanziari per conto dei clienti, inclusi la custodia e i servizi connessi come la gestione di contante/garanzie collaterali (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Concessione di crediti o prestiti agli investitori per consentire loro di effettuare un’operazione relativa a uno o piu’ strumenti finanziari, nella quale interviene l’impresa che concede il credito o il prestito (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Ricerca in materia di investimenti e analisi finanziaria o altre forme di raccomandazione generale riguardanti le operazioni relative a strumenti finanziari (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Servizio di cambio quando tale servizio e’ collegato alla prestazione di servizi di investimento (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Esecuzione di ordini per conto dei clienti (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Negoziazione per conto proprio (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Ricezione e trasmissione di ordini riguardanti uno o piu’ strumenti finanziari (notifica n. 10033275 del 14/04/2010)
Gestione di portafogli (notifica n. 0064182/14 del 31/07/2014)
Per informazioni sull’impresa e su eventuali limitazioni operative, si rinvia al sito della competente Autorità di vigilanza del Paese di origine.

Lista Broker Consob

consob trading

La Lista dei broker autorizzati dalla CONSOB, è certamente il prodotto più utile mai creato dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. La lista è praticamente un vero e proprio “santo graal”, lunghissimo e molto completo, contiene tutti i broker regolamentati. Consigliamo di visitarlo con un computer, in quanto la lista è molto pesante in termini di dimensione, e potrebbero volerci diversi minuti per caricare tutta la pagina. La lista contiene tutti i broker regolamenti, tra i quali: eToro, Markets.com, London Capital Group e molti altri ancora. Ci sono tutti i broker migliori di trading in Italia, la lista viene aggiornata ogni ora e contiene tutti i broker più affidabili in Italia.

Articoli correlati

About The Author